venerdì 12 settembre 2014

traduzione tradução riconoscimento reconhecimento

Libro numero 55
Contratti diversi
Foglio numero 222
Ufficio Notarile
Trascrizione
Repubblica federativa del Brasile
Armi dello Stato del Rio Grande do Sul
Stato del Rio Grande do Sul
Potere giudiziario
Circoscrizione di
Ufficio notarile
Contratto numero: 8.888
Emolumenti: 33,70
Funzionario: João José

Atto notorio di dichiarazione come di seguito risulta. Sappiano, coloro che questa pubblica dichiarazione vengano a leggere, che il giorno quattro (04) del mese di aprile (04) dell'anno duemila (2000), in questa città di …., capitale dello Stato del Rio Grande do Sul, in questo Ufficio notarile, si sono presentati i mandanti dichiaranti EEEEEEE EEEEEEE EEEEEEE, celibe, impiegato, titolare di carta d'identità numero 111111111, rilasciata il 25 maggio 9999, residente e domiciliato in questa città, in via Borges de Medeiros, civico 9999, appartamento numero 999, e RRRRRRRR RRRRRRRR, nubile, maggiorenne, impiegata, titolare della carta d'identità numero 999999999, rilasciata il 26 maggio 9999, residente e domiciliata in questa capitale, in via Borges de Medeiros, civico 999, appartamento numero 333, entrambi brasiliani, civilmente capaci, identificati come tali dal sottoscritto, notaio supplente, mediante i loro propri documenti personali citati, che mi sono stati presentati e nei quali constano, rispettivamente i numeri 111.222.333-44 e 555.666.777-88, come numero di iscrizione al CPF (Codice Fiscale) del Ministero del Tesoro e di cui faccio fede. E, alla presenza al sottoscritto, dai mandanti dichiaranti citati è stato detto, esprimendosi ciascuno nel proprio turno, che, mediante questo atto notorio e nella miglior forma di diritto, desideravano fossero verbalizzate le seguenti dichiarazioni che prestavano a carattere personale, spontaneo e coscienti delle sanzioni di legge, come di fatto dichiararono, affinché producano gli effetti desiderati probatori dove necessario fosse, e cioè: "che essi, dichiaranti, sono i genitori di GGGGGGGG RRRRRRRR EEEEEEE, nata in questa capitale, il giorno otto (08) del mese di dicembre (12) dell'anno millenovecento novantanove (1999) e la cui nascita è stata registrata sul libro A-333, foglio 111 recto, al numero 444, dell'Ufficio Civile della Prima Zona di questa capitale, iscritta al CPF (Codice Fiscale) del Ministero del Tesoro al numero 999.000.111-22, titolare della carta d'identità numero 777888999666, rilasciata il 5 aprile 2002; che nell'atto di registrazione citato, i cui elementi informativi furono raccolti dalla dichiarazione data dal proprio padre, firmatario del rispettivo verbale, consta in modo esplicito la corretta e completa paternità e maternità della neonata come frutto dell'unione di essi dichiaranti che, ora mandanti, vengono a ratificare le dichiarazioni rilasciate dal padre, sussidiarie a quella registrazione, come di fatto le ratificano, affinché non vi sia nessuna incertezza quanto all'esattezza dei dati di registrazione della loro figlia GGGGGGGG RRRRRRRR EEEEEEE; che, in conclusione, le dichiarazioni qui contenute non sono destinate alla presentazione di prove forensi, dal momento che questo atto notorio non dovrà essere annesso a nessun processo giudiziario, che sia in tramite o venga ad esserlo, e che non intendono, essi dichiaranti, attraverso i termini della stessa, aver prestato dichiarazione che dovesse essere ricevuta da qualsiasi autorità giudiziaria dello Stato, avendo come finalità precipua dichiarare la verità relativa al fatto citato, affinché questo strumento serva come elemento probatorio di carattere extra - giudiziario”. Mi chiesero, quindi, di redigere questa scrittura, la quale hanno letto e considerato in conformità con quanto dichiarato, hanno accettato, rilasciato e ratificato e firmano, e di tutto questo faccio fede. Io, Cláudio ZZZZZZ, notaio supplente, e ordinai che fosse redatta, ne feci lettura, conclusi l’atto e firmo.
Il notaio supplente

Ufficio notarile, dott. João José.
Trascrizione nella stessa data, nei termini dell'articolo 634, paragrafi 1º e 2º del Provvedimento numero 32/03 dell’Amministrazione Generale della Giustizia.


Nessun commento:

Posta un commento

grazie per la partecipazione. Risponderò appena possibile.